Azienda


Giuseppe Tanfoglio


La famiglia Tanfoglio
negli anni '60


Lino e Massimo Tanfoglio


Giuseppe, Massimo
e Barbara Tanfoglio

La famiglia tanfoglio è attiva nel settore armiero dall'inizio del '900 quando Bortolo tanfoglio, padre di Giuseppe, produceva e assemblava, a Gardone Val Trompia, in provincia di Brescia, bascule e acciarini per le aziende produttrici locali.

Nel 1948 Giuseppe Tanfoglio fonda una società per la produzione di componenti d'arma e nel 1953 inizia a produrre armi corte in cal.6,35mm e in cal.22.

Alla fine del 1960 nasce la Tanfoglio Giuseppe Srl, azienda che produrrà pistole semiautomatiche e revolver, rivolte prevalentemente al mercato statunitense fino al 1992.

Nel 1969 nasce la Fratelli Tanfoglio, azienda specializzata nella progettazione e produzione di pistole semiautomatiche da difesa in diversi calibri, dove i fratelli Lino, Marilena e Massimo, proseguono la tradizione di famiglia in campo armiero.

Nel 1986 inizia la realizzazione di modelli per uso sportivo, in particolare per competizioni I.P.S.C. e I.D.P.A., nelle loro diverse categorie di tiro: l’evoluzione in questo ambito porterà a prestigiosi risultati sui campi da tiro internazionali e all’ottenimento del titolo di Campioni d’Europa e del Mondo di tiro dinamico sportivo, riconfermati dal 1997 in poi in tutte le edizioni dei campionati di tiro.

L'azienda Fratelli Tanfoglio Snc ad oggi ha la propria sede di circa 4000 mq ad Inzino, una frazione del comune di Gardone Val Trompia, conta un organico di 50 addetti e una produzione annuale di circa 30.000 unità ed esporta per l'85% della sua produzione.